Israele: il quinto Evangelo.  E’ l’archeologo Bargil Pixner, monaco benedettino vissuto a Gerusalemme per oltre trent’anni, ad aver dato forza all’espressione del quinto Evangelo: “…Cinque Vangeli raccontano la vita di Gesù: quattro li trovi nei libri, uno nel paesaggio. Se leggi il quinto, ti si dischiude davanti agli occhi il mondo dei quattro”.  Eretz Israel, la terra d’Israele, è il quinto Evangelo.

Ben sapendo l’impatto straordinario della terra d’Israele sulla vita di ogni persona che l’abbia visitata,  Ghesher organizza viaggi in Israele accompagnando i gruppi in loco e seguendoli con una formazione  storico-biblica preparatoria (2-3 lezioni introduttive, a descrizione del gruppo). I viaggi da noi organizzati hanno un taglio particolare, interessato a far conoscere il paese non solo da un punto di vista  storico-biblico e paesaggistico (dalla fertile e ricca vegetazione della Galilea, alle affascinanti ma aride profondità del deserto),   ma anche investendo un buon tempo per conoscere le “pietre viventi” del territorio: comunità ebraico-messianiche (ebrei che credono in Gesù) ed arabo-cristiane. Celebreremo con loro lo Shabbat, il Sabato, ed avremo momenti speciali di condivisione fraterna. Pregheremo in alcuni punti strategici del paese sapendo che nessun’arma è più potente dell’intercessione.  Il viaggio nella terra d’Israele è certamente un’opportunità unica per realizzare con i nostri occhi l’adempimento delle promesse divine e la straordinaria fedeltà di Dio al Suo Patto.  Motivati da un serio intendimento di benedire Israele per benedire in lui, tutti i popoli della terra, come è scritto in  Gen. 12, 3; Gen. 27, 29 e Num 24, 9 “E benedirò quelli che ti benediranno e maledirò chi ti maledirà; e in te saranno benedette tutte le famiglie della terra”, i viaggi  Ghesher si avvalgono di servizi a terra (Hotel e Kibbutz) esclusivamente israeliani. Per informazioni, scrivere a info@ghesher.it o telefonare al 348-5936637.

Viaggio in Israele dal 26 Giugno al 4 Luglio 2012 – Missione compiuta

SHALOM SHALOM a tutti !!!

Da pochi giorni sono rientrata dal viaggio in Israele, egregiamente organizzato da Silvia ed Enzo con la benedizione del nostro Signore e già penso a quando potrò ritornare in questa terra straordinaria! Straordinaria perchè su questo suolo ha vissuto e camminato Gesù, e solo questo sarebbe sufficiente a renderla tale! ma in più ogni luogoha un fascino particolare dovuto alla storia e alla vita di tutto il popolo ebraico e di tutte le genti che si sono contese e che si stanno ancora oggi, per disegno divino, contendendo questa striscia di terra.

Che dire di Tiberiade con i giochi di luce sul lago, la traversata in barca con tanto di canti e balli sulla scia degli inni nazionali italiano ed israeliano; il Monte delle Beatitudini, Capharnaum, la fortezza di Massada, straordinario sito archeologico; Nazareth e Betlemme. L’affascinante deserto di Giuda, il bagno di fanghi nel Mar Morto e ancora Qumran, Gerico.

E poi l’incontro speciale con il fratello Tony Sperandeo che ci ha accompagnato sulle rive del Giordano in occasione del battesimo di Marco ed Antonietta. Questo per me è stato un momento particolarmente emozionante, sono tornata indietro nel tempo….che gioia immensa quando dichiariamo al mondo che amiamo Gesù e vogliamo consacrare la nostra vita a LUI !!!!

Incontrando la comunità di Tony è stato proprio come essere a casa e poi ancora l’incontro con il fratello arabo cristiano Najeeb, in lui tutta la forza e la straordinaria potenza che solo il nome di Gesù può dare.

Infine Gerusalemme meraviglia delle meraviglie !!! Qui prende corpo il piano di Dio per questa terra e per tutto il Suo popolo e non ce ne rendiamo conto solo visitando i luoghi biblici ma camminando per i vari quartieri della città, vero ombelico del mondo.

La vista di Gerusalemme dal Monte degli Ulivi è qualcosa che difficilmente dimenticherò così come porterò nel cuore il momento di preghiera rivolta alla città nello stesso luogo dove Gesù pianse e pregò per essa.

Ora la lettura della Bibbia avrà per me contorni più definiti e concreti e la preghiera affinchè in questa terra regni la pace sarà sicuramente più motivata.

Da subito mi sono sentita a mio agio, protetta fisicamente e spiritualmente, sì posso dire di aver camminato a qualche cm da terra, respirando, osservando ed ascoltando tutto quello che questi luoghi hanno da dire.

Di momenti speciali ce ne sono stati tanti, anzi mi correggo, ogni momento è stato speciale: speciali i momenti di preghiera, speciali i momenti di testimonianza, speciali i momenti di divertimento che non sono mai mancati !!

Ringrazio il Signore per l’opportunità che mi ha dato di incontrare fratelli e sorelle straordinari, Vi abbraccio tutti !!! Che gioia ! la mia famiglia spirituale si è allargata !!

Voglio ringraziarvi Silvia ed Enzo ed incoraggiarvi a proseguire nell’organizzazione di altri viaggi, che il Signore vi benedica grandemente per ogni progetto che vi metterà in cuore di realizzare nel Suo nome !

Ringrazio il Signore anche per Aliza e Shlomon che, a loro insaputa, sono stati da Lui usati per renderci questo viaggio piacevole, divertente e sicuro..

Shalom !!!!!!

Simona

 

 

 


2 Responses so far.


  1. Noemi Cascio scrive:

    Come è stato detto più volte dal Pastore Beniamino Cascio: il viaggio in Israele è un’esperienza che almeno una volta nella vita un cristiano DEVE fare!
    Un’ occasione per conoscere in modo più profondo la Bibbia e la vita di Gesù…. Che meraviglia la terra d’Israele!!! Non ci sono parole che potrebbero descrivere le sensazioni e l’emozioni che abbiamo provato!!!
    Lo Spirito Santo è stato con noi ad ogni nostro passo…
    Vi benedico e benedico il vostro importante lavoro, cari Enzo e Silvia!
    Noemi…

  2. Usai Gavina scrive:

    Non ci sono ancora stata, ho necessita di ricevere un preventivo
    Grazie

    Saluti
    Gavina Usai

Scrivi una risposta a Usai Gavina


La nostra visione
Far conoscere Israele ai cristiani
e un volto nuovo di cristiani ad Israele.
ISCRIVITI alla nostra NEWSLETTER